Australian people can buy antibiotics in Australia online here: http://buyantibioticsaustralia.com/ No prescription required and cheap price!

Anche quella estate anna era giunta alla fatidica domanda, senza una pronta risposta

Anche quell’ estate Anna era giunta alla fatidica domanda: “Dove vado in vacanza?”, soprattutto “Con chi ci vado?”. Le era venuta in aiuto Gianna l’amica di sempre fresca di lite con il suo fidanzato, al quale aveva chiesto o lei o sua madre. Anna dal canto suo, aveva piantato in asso il suo fidanzato, e adesso che lui si era pentito di averla maltrattata, lei pensava bene di farsi un meritato viaggio a Cipro. Alcuni suoi amici l’avevano visitata l’anno precedente rimanendone colpiti. Gianna aveva subito accettato, così a metà agosto volarono verso Cipro l’isola di Afrodite. A Larnaca, un aeroporto superaffollato e un caldo umido le avevano accolte. E dire che Gianna aveva la pretesa di essere una delle poche turiste in visita lì. Direttesi ad un autonoleggio, avevano fatto la “macabra” scoperta che si guidava alla britannica. “Oddio Anna, io non riesco a guidare così”!, aveva sentenziato Gianna. “Ma non si può chiedere un’autista o una guida alternativa?”, aveva chiesto l’amica mentre Anna ridendo le rispondeva:”Non fare l’italiana, siamo all’estero e dobbiamo adeguarci”. Prese le chiavi, Anna si mise al volante alla volta di Kolavasos in cerca di un albergo. Gianna ansiosa com’era temeva di non trovare niente, Anna che viaggiava abitualmente era convinta che avrebbero trovato subito. Nonostante la stanchezza, Anna fischiettava allegramente, quell’aria marina, nuova con odori e profumi diversi da quegli abituali la rincuorava. Una luce abbagliante accompagnava il tragitto delle ragazze verso il paesino. Anna si era documentata prima di partire, e aveva con sé una guida, il cui consulto spettava a Gianna. Finalmente le amiche arrivarono al caratteristico paesino. Le case in pietra dalle persiane azzurre contrastavano con gli appartamenti di recente costruzione. Ad accoglierle una vivace piazza popolata dalla gente del posto, sparsa qua e là e seduta ai tavoli. Anna, la più audace, chiese informazioni per una stanza. Subito un uomo si alzò ed in un inglese pasticciato, si offrì per dare una camera alle ragazze. Gli altri osservavano sorridenti le due straniere e le amiche ricambiavano quei sorrisi, c’era una bella atmosfera al punto che la bevuta venne offerta dal bar. Il Signor Aristos, con la sua allegra faccia abbronzata tipica dei ciprioti, dopo aver salutato gli amici, accompagnò le ragazze all’appartamento che si affacciava su uno splendido cortile. Non appena lo aprì il forte odore di muffa inondò le donne, caratteristica delle case di Cipro, come ebbero modo di appurare. Nonostante quel persistente odore, le ragazze accettarono vista la stanchezza. Una fresca doccia le restaurò, poi spinte dalla fame uscirono a mangiare qualcosa. Erano curiose di mangiare la famosa insalata greca accompagnata dalla feta, il tipico formaggio greco. E bisogna dire che in quel viaggio se ne tolsero decisamente la voglia. La giornata successiva fu dedicata all’archeologia, vicino a Kolavasos, si trova il sito archeologico di Kouklia il primo villaggio abitato da poveri cristi giunti dal mare, risalente al neolitico. Sotto un sole cocente le due amiche avevano visitato quel che rimaneva di quel antico villaggio cercando di immaginare come poteva essere la vita di allora. Il giorno stesso Anna e Gianna decisero di andarsene verso il mare. “Ho proprio bisogno di un po’ di sole, sono così bianca da far concorrenza agli inglesi”, disse ironicamente Gianna. Anna sorrise e la rassicurò che presto la loro pelle avrebbe assunto il colore bruno. Raggiunsero Limassol, quanto di più squallido s’intenda. Alberghi di lusso convivono con condomini fatiscenti, caos, turisti a iosa in cerca di divertimenti sfrenati e sesso caratterizzano la città. Anna e Gianna si guardarono negli occhi, che cosa ci facevano due come loro lì? Un’alzata di spalle al motto “Siamo in vacanza”, le fece dirigere verso un albergo di tutto rispetto. Si chiamava “Il Castello” traduzione per Castle, dove trovarono una bella suite alla portata delle loro tasche. Le lire cipriote non facevano rimpiangere l’euro. L’hotel corredato di piscina affollatissima, ospitò le ragazze per qualche giorno. Limassol era un posto dove si poteva godere del mare e in particolare della natura. L’incontro più spettacolare lo fece Anna con un tre pellicani. Era in spiaggia rilassarsi quando un pellicano molto elegantemente scese le scalette della spiaggia diretto verso la riva. Dopo qualche istante di stupore di Anna arrivarono i suoi compagni. Anna non credeva ai suoi occhi un tale spettacolo di animali indisturbati. Chiamò Gianna che stava facendo il bagno e la invitò a guardare i pellicani. Anna guardava i pellicani spaventata e cominciò a gridare chiedendo se mordessero. Anna scoppiò a ridere e le chiese di raggiungerla. I pellicani furono tempestati di foto. Nel corso di quel viaggio furono altri gli incontri con specie di animali bellissime, che non capita di vedere dalle nostre parti, una splendida stella marina e un tronfio camaleonte. Dalla natura a Pafos altra località turistica battuta soprattutto dal turismo britannico, Cipro era un mix di culture. Quegli odori di cibo un po’ greco, un po’ turco, un po’ inglese misto a quello delle altre nazionalità, spesso confondeva le amiche, ma in cuor loro sentivano che quella era una vacanza con la V maiuscola.

Source: http://www.ataf.net/System/files/Penne%20che%20scrivono.pdf

Tierspagyrik

Natürliche Tierheilmittel Mit spagyrischen Essenzen von Spagyrik .natürliche Heilmittel für Ihr Tier. Natürliche Tierheilmittel Sie sind überzeugt von natürlichen Heilmitteln und nutzen sie mit großem Erfolg? Sie haben ein Haustier und fragen sich, ob es nicht auch für Ihr Tier eine sanfte Medizin gibt? Dann haben wir genau das Richtige für Sie! Mit der von uns angebotenen Tierspag

Microsoft word - off doc draft _final_ 24.9.07.doc

Hythe Strategic Opportunities Fund PLC (an open-ended investment company established under the laws of the Isle of Man) OFFERING DOCUMENT 24th September 2007 Hythe Strategic Opportunities Fund PLC is not subject to approval in the Isle of Man and investors are not protected by any statutory compensation arrangements in the event of the Fund's failure. The Isle of Man

Copyright © 2010-2014 Find Medical Article